Periodico della Lapis (Libera Associazione per il Progresso dell'Istruzione) - Anno XXIII, N. 1 FEBBRAIO 2020 - Aut. n 8/98 del Trib. di Arezzo in data 23/04/98 - Direttore Responsabile: Alfredo Venturi - Tel. e Fax 0575/421145 C/C Postale n 11086527 E-mail info@fogliolapis.it

UN PAESE CHE SEMBRA INVITARLI AD ANDARSENE

Non è difficile capire perché tanti giovani italiani cercano all'estero quelle opportunità che in patria vengono loro negate La breve storia di un'iniziativa che mirava proprio a migliorare la condizione giovanile, e che un Paese ostile e corrotto ha impietosamente boicottato La speranza del riscatto affidata alla parte buona e onesta della società

LE DIMENSIONI DEL FENOMENO

La crescente propensione all'espatrio dei nostri giovani è parte del grande flusso migratorio ben noto alle cronache contemporanee Lo determinano gli squilibri demografici, economici, sociali e professionali che caratterizzano la nostra epoca e la relativa facilità degli spostamenti nel mondo globalizzato Siamo di fronte a una sorta di diaspora intellettuale

QUANTO CI COSTANO QUELLI CHE SCAPPANO

É una vera e propria emorragia finanziaria, come se non bastasse la perdita in fatto di valori umani e sociali L'esodo di tanti giovani ha un impatto pesantissimo: quattordici miliardi di euro l'anno, quasi un punto percentuale del prodotto interno lordo, secondo la stima dell'ex ministro Tria Un danno per il nostro Paese, un dono per il Paese di destinazione 

 

 

 

C'E' PURE CHI MIGRA SENZA ESPATRIARE

Dalle regioni meridionali del nostro Paese i giovani si spostano non soltanto verso l'estero, ma anche verso l'Italia settentrionale - Il problema riguarda in primo luogo la Sicilia, seguono la Campania e la Puglia Un fenomeno che oscura le prospettive di sviluppo dell'economia, particolarmente necessario in questa parte del Paese

COME E' DIFFICILE FRENARE IL FENOMENO

Come far rimpatriare le tante risorse umane di alto livello che il Paese ha perduto negli ultimi anni? - Gli incentivi fiscali suscitano qualche perplessità perché rischiano di premiare proprio i più abbienti La soluzione ideale, forse utopistica: restituire al sistema Italia una dinamica di crescita che insieme freni le fughe e incoraggi i rientri

E' MATTO!

Anche la Fantastica considera la fuga dei cervelli una piaga nazionale, e la mette in relazione con il clima di rabbia e di intolleranza Non resta che giocare con le parole e con le situazioni Per esempio collegando una piccola località toscana a buona ragione denominata Il Matto con un prestigioso indirizzo americano: 1600 Pennsylvania Avenue, Washington DC, USA

Pieter Bruegel il Vecchio, Cacciatori nella neve, 1565, Kunsthistorisches Museum, Vienna

 Gli articoli del mese di febbraio 2020:

(Per la consultazione selezionare il titolo dell'articolo)
Torna a home page
Invia un'e-mail alla redazione di Foglio Lapis